Bando Ricerca e Sviluppo imprese area sisma

Bando Ricerca e Sviluppo imprese area sisma In evidenza

FINALITÀ:

La Regione Emilia Romagna, con l'ordinanza n.5 del 1 aprile 2019 del commissario per la ricostruzione, ha pubblicato il bando “interventi a favore della ricerca industriale delle imprese operanti nelle filiere maggiormente coinvolte dagli eventi sismici del maggio 2012”. Con questo bando la Regione mira sostenere l’attività di ricerca industriale delle imprese delle principali filiere produttive dei territori colpiti dal sisma al fine di favorirne il rilancio competitivo attraverso:
        -  l’avanzamento tecnologico dei prodotti, dei sistemi di produzione, dei sistemi organizzativi delle imprese; 

        -  la diversificazione produttiva, anche verso l’ampliamento dei confini delle filiere stesse e la contaminazione delle tecnologie e delle loro applicazioni; 

        -  la riqualificazione sostenibile delle imprese in termini di sfruttamento efficiente, razionale e pulito delle risorse energetiche e dei materiali, di sicurezza degli ambienti di lavoro, rispetto del territorio e salute dei consumatori.

CHI PUO' PARTECIPARE

Possono presentare domanda esclusivamente singole piccole e medie imprese ai sensi della vigente normativa, che:

1. Appartengono ad una delle seguenti filiere: Biomedicale e altre industrie legate alla salute, Meccatronica e motoristica,  Agroalimentare, Ceramica e costruzioni, ICT e produzioni multimediali, Moda;

2. hanno una unità produttiva localizzata in uno dei seguenti comuni:

 Provincia di Ferrara                               Provincia di Bologna

Bondeno

Cento


Ferrara

Terre del Reno

(Mirabello e Sant’Agostino)

Poggio Renatico

Vigarano Mainarda

Crevalcore

Galliera

Pieve di Cento

San Giovanni in P.

 Provincia di Modena  Provincia di Reggio-Emilia

Bastiglia

Bomporto

Camposanto

Carpi

Cavezzo

Concordia sulla Secchia

Finale Emilia

Medolla

Mirandola

Novi di Modena

Ravarino

San Felice sul Panaro

San Possidonio

San Prospero

Soliera

Bondeno

Cento

Ferrara

Terre del Reno (Mirabella e Sant'Agostino)

Poggio Renatico

Vigarano Mainarda

 

INTERVENTI AMMISSIBILI

Progetti di Ricerca e Sviluppo Sperimentale

  • di valore compreso tra 100.000,00 e 500.000,00 euro;
  • non ancora avviati alla data di presentazione della domanda di contributo
  • che contengono sia la Ricerca che lo Sviluppo sperimentale

CONTRIBUTO REGIONALE

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto capitale alla spesa, secondo le seguenti intensità massime:
        -  50% delle spese ammissibili relative ad attività di ricerca industriale; 

        -  25% delle spese ammissibili relative ad attività di sviluppo sperimentale. 


Tali intensità massime potranno essere elevate al 60% per le attività di ricerca industriale e al 35% per le attività di sviluppo sperimentale nel caso in cui il beneficiario assuma a tempo indeterminato, nell’unità locale dove si svolge il progetto, almeno: 

        -  1 ricercatore, nel caso di micro o piccola impresa, 

        -  2 ricercatori, nel caso di media impresa.


La dimensione di impresa sarà calcolata sulla base dei dati desumibili dal bilancio 2018.

Il contributo regionale non potrà essere superiore a 200.000 euro

SPESE AMMISSIBILI

Spese per nuovo personale laureato
Spese per personale adibito ad attività di ricerca, progettazione sperimentazione ed in possesso di adeguata qualificazione (laurea di tipo tecnico-scientifico o esperienza almeno quinquennale nel campo della ricerca e sperimentazione)
Spese per il personale adibito a funzioni di produzione, incluso personale ausiliario 

Spese per l’acquisto o locazione di strumentazione scientifica ed impianti industriali, questi ultimi da utilizzare (anche parzialmente) a scopo sperimentale. Nel caso di acquisto è riconosciuta la quota di ammortamento per il periodo di durata del progetto
Spese per l’acquisizione di servizi ad alto contenuto di ricerca scientifica e tecnologica, le competenze tecniche ed i brevetti,
Spese sostenute per la costruzione di macchinari prototipali 

Spese generali

DURATA DEI PROGETTI

I progetti dovranno svolgersi nel periodo 01/01/2020 – 30/06/2021

SCADENZA BANDO

Le domande possono essere presentate:

  • dalle ore 10.00 del 13 maggio 2019 alle ore 17.00 del 12 giugno 2019

RISORSE DISPONIBILI

4 MLN DI EURO.

COME SI FA A PARTECIPARE?

Personale specializzato di Phorma Mentis è a tua disposizione, richiedi un'analisi gratuita dell'idea di investimento:

scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

o

telefona allo 051 903876

 

Referente del Bando

Leonardo Mariggiò - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Cell. 338 2678096

Martina Pezzoli - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Cell. 329 4724456

Informazioni aggiuntive

  • Risorse Disponibili: € 4.000.000
  • Valore Progetto: DA 100.000 A 500.000 EURO
  • % di finanziamento pubblico: 50% RICERCA 25% SVILUPPO
  • Scadenza presentazione domanda: dalle ore 10.00 del 13 maggio 2019 alle ore 17.00 del 12 giugno 2019
Letto 121 volte

Altri Bandi e Avvisi

Questo sito utilizza cookie in conformità alla cookie policy del sito. Cliccando su ACCETTO o chiudendo il banner, acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni clicca su MAGGIORI INFORMAZIONI