Presentazione domande

Dalle ore 10:00 del 13 giugno 2024 alle ore 16:00 del 05 settembre 2024.

Beneficiari

Micro e piccole imprese a Reggio Emilia, Parma e Piacenza nei settori della somministrazione, del commercio al dettaglio, dei servizi alla persona e dell’artigianato artistico e tradizionale.

Agevolazioni

Contributo a fondo perduto nella misura del 40% delle spese ammissibili, fino a un importo massimo di euro 7.000,00.

La Camera di Commercio dell’Emilia sostiene le micro e piccole imprese con sede legale e/o unità locale operativa a Reggio Emilia, Parma e Piacenza, operanti nei settori della somministrazione, del commercio al dettaglio, dei servizi alla persona e dell’artigianato artistico e tradizionale. L’obiettivo è promuovere la competitività e l’attrattività turistica e commerciale del territorio, finanziando interventi per il miglioramento delle strutture e dei servizi, la qualificazione digitale e la valorizzazione delle lavorazioni artistiche e tradizionali.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni le micro e piccole imprese con sede legale e/o unità locale operativa a Reggio Emilia, Parma, Piacenza che esercitano (riferimento al codice ATECO primario) una delle seguenti attività:

  • Attività commerciale al dettaglio nei seguenti codici ATECO: 47.71, 47.72, 47.75, 47.78.3.
  • Attività di somministrazione di alimenti e/o bevande nei seguenti codici ATECO: 56.10.1, 56.10.2, 56.10.3, 56.3.
  • Attività d’impresa artigiana di servizio alla persona nel codice ATECO: 96.02.
  • Impresa artigiana svolgente lavorazioni artistiche e tradizionali.

Interventi ammissibili

Obiettivo del Bando

L’obiettivo del bando è promuovere la competitività delle micro e piccole imprese operanti nei settori della somministrazione, del commercio al dettaglio e dei servizi nei comparti dell’abbigliamento e, più in generale, finalizzati alla cura della persona e dell’artigianato artistico e tradizionale. Questo per supportare l’accrescimento dell’attrattività turistica e commerciale del territorio attraverso la qualificazione dell’offerta e l’innovazione delle imprese target e del loro livello di servizio.

Interventi Finanziabili

Il bando intende finanziare la realizzazione di interventi finalizzati all’innalzamento del livello di accoglienza, visibilità e attrattività dell’impresa attraverso:

  • Miglioramento qualitativo delle strutture e dei servizi, anche con introduzione di innovazioni di processo e di prodotto.
  • Riqualificazione estetica e funzionale del punto vendita/laboratorio.
  • Qualificazione digitale dell’impresa.
  • Valorizzazione delle lavorazioni artistiche e tradizionali.

Esclusioni

Sono esclusi dal presente bando quegli interventi per i quali l’impresa è già stata assegnataria di un contributo a valere sul Bando “Piccole imprese per il territorio 2023”.

Spese ammissibili

Sono spese ammissibili al presente bando:

a) Ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione dei locali/punti vendita/laboratori, comprese le insegne.
b) Acquisto di nuove attrezzature e/o nuovi arredi funzionali alla riqualificazione dell’attività d’impresa.
c) Creazione e allestimento di spazi dedicati a valorizzare i prodotti, i servizi e le lavorazioni artistico-tradizionali, anche attraverso la realizzazione e la proiezione di filmati e altre produzioni multimediali.
d) Interventi atti a valorizzare e promuovere le tradizioni produttive artigianali e locali in genere.
e) Innovazione tecnologica per ampliare il mercato di riferimento, anche attraverso l’e-commerce, l’introduzione di strumenti di web marketing, la creazione e/o l’implementazione di siti internet, lo sviluppo di servizi di front end e di customer experience.
f) Realizzazione di progetti di comunicazione e promozione.
g) Sviluppo dell’immagine e della comunicazione aziendale, anche attraverso la creazione o l’adesione a marchi, la partecipazione a fiere/mercati o allestimento di mostre (le spese potranno essere riferite al solo costo per l’acquisto degli spazi e allestimento degli stand; sono escluse le spese di viaggio, vitto, alloggio, hostess). h) Installazione di sistemi antifurto, antirapina (compresi centraline, sensori volumetrici, dispositivi di protezione e videosorveglianza) per la sicurezza dei locali.

Le spese dovranno essere interamente sostenute (fatturate e pagate) a partire dal 01/05/2024 ed entro il 30/04/2025.

Agevolazione

Contributo a fondo perduto nella misura del 40% delle spese ammissibili, fino a un importo massimo di euro 7.000,00.
Investimento minimo finanziabile pari a € 5.000,00.

Scadenza di presentazione domande

Si può presentare domanda dalle ore 10:00 del 13 giugno 2024 alle ore 16:00 del 05 settembre 2024.

Procedura di presentazione domande

Le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di ricezione della pratica.

Sei interessato?

Compila il modulo e un nostro consulente ti contatterà al più presto.

Contatti

Related Works